Approfondimenti

Cuffie per il gaming, cosa cambia dalle altre?

Shares

Cosa cambia tra le cuffie normali e quelle per il gaming?

Comfort, compatibilità, design, effetti  sorround: sono solo alcune delle caratteristiche di questi dispositivi audio utilizzati dagli appassionati di videogames e giochi online.

Bisogna fare molta attenzione però a non cadere nella trappola degli specchietti per le allodole che girano sul web, ovvero quegli annunci edulcorati per una chiara strategia pubblicitaria: esistono cuffie entry level con brand prestigiosissimi alle spalle che, seppur non essendo direttamente legate al mondo dei gamers, risultano di qualità senza dubbio maggiore rispetto ad altre.

Cuffie per il gaming, la compatibilità prima di tutto

Ed ecco che passiamo al primo aspetto fondamentale per chi acquista delle cuffie per il gaming: la compatibilità con i dispositivi utilizzati, che siano PlayStation o PC, Xbox oppure altre console, è l’aspetto cardine su cui puntano i gamers.

L’esperienza che si ha quando si gioca dal PC, difficilmente la si ottiene con altri dispositivi: non solo per quanto riguarda la più alta qualità video, ma soprattutto per quanto riguarda la qualità audio, con il computer si possono utilizzare cuffie con connettore jack tradizionale e quelle USB, collegandole alla scheda audio dedicata alle uscite audio della motherboard.

Comfort con cuffie che rispettano l’udito

Considerato poi che si sta davvero per ore incollati al video, la comodità è un altro fattore chiave nel gaming: la scelta ricade sul comfort istantaneo e il comfort a lungo termine, e generalmente le preferite per leggerezza e comodità sono le cuffie on-ear rispetto a quelle over-ear.

La comodità dei padiglioni oculari è un criterio di scelta importante perché le cuffie da gioco possono essere indossate anche per più di 3 ore. E poi, l’audio deve essere di buona qualità, senza interferenze elettromagnetiche: aspetto fondamentale per tutelare l’udito da rischi elevatissimi e danni permanenti.

Microfoni per comunicare con gli sfidanti

Spesso i gamers si cimentano in lunghissime sfide (anche online e in modalità multiplayer) che li impegnano anche nel comunicare con gli avversari. Per farlo è necessario dotarsi di microfoni in grado di riprodurre quello che si dice durante una battaglia in modo tale che ogni membro di un team di gioco riesca a capire senza interferenze e problemi.

LEGGI ANCHE: Gaming: le chiavi per una postazione perfetta

Il poter chattare in real time con il team, impone di dotarsi di cuffie per il gaming con microfoni integrati: se si ha intenzione di giocare con il PC, bisogna ricordare che l’ingresso cuffia e l’ingresso microfono sono separati.

Questo tipo di distinzione dà la possibilità i dotarsi di due accessori di ottima fattura, e di migliorare dunque l’esperienza di gioco con dei componenti separati. La qualità del microfono è fondamentale per essere capiti in modo chiaro, quasi quanto l’utilizzo di buone cuffie.

La differenza tra la cuffia normale e quella per il gaming

La differenza tra una cuffia normale per una cuffia per il gaming è quasi tutta nella diffusione audio presente nel padiglione. Quelle con più diffusori posseggono più driver e si chiamano cuffie surround vere.

Le altre, chiamate cuffie con surround emulato, è formata da cuffie stereo che in realtà usano una serie di DSP software per ricostruire l’ambienza. La sceltà ricade spesso sul prezzo, ma la differenza risiede anzitutto nella qualità esperienziale.

Immaginate per un attimo di trovarvi davanti ad uno schermo, con delle cuffie che garantiscono un audio perfetto: il coinvolgimento diventa una esperienza unica, fatta di suoni ma anche di luci (esistono cuffie con particolari led) e sensazioni che potrete persino comunicare ai vostri alleati o nemici che incontrerete sulla vostra strada durante il gioco.

Di cuffie progettate per poter comunicare e al tempo stesso vivere una esperienza unica, il mercato ne è pieno. Non tutte però godono di certificazioni di qualità. Quindi meglio scegliere quelle all inclusive, in grado di poter regalare tutte le sensazioni più belle del gioco ed al tempo stesso affidabili.

L’azienda ADJ propone una cuffia per gaming, la Red Star Headset con microfono regolabile rigido e interfaccia Usb, con più funzioni e dal design accattivante. Grazie ai padiglioni di alta qualità riesce a simulare un audio 5.1, oltre ad avere delle luci che fanno rivivere in pieno lo spirito con cui il gaming è stato ideato.

Shares
You may also like
Riconoscimento facciale per la spesa smile & pay
5 consigli per scegliere la stampante che fa per te